articolo Giardino Profilo di una pianta
Come Coltivare Il Sommacco freccevenerdì 5 dicembre 2014

Il Sommacco è una pianta molto diffusa nel Nord America e molto apprezzata dai nativi del 'Nuovo Continente' in quanto gli 'indiani' sono ghiotti delle bacche che la pianta produce come gli europei sono ghiotti di capperi. Da queste bacche si possono anche ricavare delle salse per condire i cibi. Vediamo quindi come coltivare il Sommacco seguendo l'antica tradizione degli indiani d'America. Per prima cosa occorre fare attenzione alle allergie. Vi sono infatti diverse persone allergiche al Sommacco che possono vedere le proprie mani gonfiarsi al solo contatto con la pianta.

Se si è allergici e si mangia una bacca o un po si salsa del Sommacco si può ben immaginare che le conseguenze potrebbero essere veramente nefaste, per cui meglio evitare se si hanno dei dubbi in merito. I vivai che coltivano la pianta usano generalmente il Sommacco della Virginia che può raggiungere, se ben curato, anche i 6 metri di altezza, rivelandosi un ottimo ombrello naturale dove potersi godere l'ombra nelle giornate afose. Le foglie sono lunghe e a forma ellittica, di un bel colore verde chiaro in estate mentre in autunno prendono un bel colore rosso molto accattivante. L'autunno è infatti il miglior periodo per ammirare i fiori del Sommacco.

I fiori sono gialli e danno frutti a forma di pigna leggermente pelosi che durano per tutto il periodo invernale. Nonostante il suo aspetto delicato il Sommacco si adatta a tutti i tipi di terreno, anche a quelli aridi tipici di alcune zone dell'Italia Meridionale. Se si vuole una crescita rapida si consiglia però l'utilizzo di un terreno argilloso, ben drenato e ricco di sostanza organiche. L'innaffiatura va effettuata settimanalmente, e deve essere abbondante, anche se occorre assolutamente evitare che l'acqua ristagni, in quanto potrebbe favorire la prolificazione di batteri dannosi per le radici.

La concimazione va fatta in Autunno, con fertilizzante organico diluito in acqua, che viene facilmente assorbita dalla radici. In Primavera è bene invece spargere sul terreno qualche grammo di perfosfato d'ossa e di solfato ammonico adattissimi per la crescita di arbusto, foglie e frutti.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:



 



Elodea

Elodea, genere di 10 specie di piante acquatiche perenni, sommerse, appartenenti alla famiglia delle  Hydrocharitaceae, originarie dell’America settentrionale. Introdotta in Irlanda, si è in breve tempo diffusa in tutta ........

Callistemon

Callistemon, genere di 25 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Myrtaceae, spontanei in Australia e Tasmania. Molte specie sono assai ornamentali per le loro curiose infiorescenze, ........

Plectranthus

Plectranthus, genere di 250 specie di piante erbacee, perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Labiatae. La specie descritta è adatta per la coltivazione in appartamento o in serra, anche se nel periodo estivo ........

Iberis (Iberide)

Iberis (Iberide), genere di 30 specie di pianta annuali, rustiche e semirustiche e di piante suffruticose sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Cruciferae. Le specie annuali descritte sono adatte alle bordure ........

Hibiscus (Ibisco)

Hibiscus (Ibisco), genere di 100 socie di piante erbacee, annuali e perenni, arbusti e piccoli alberi, sempreverdi o a foglie decidue, rustici e delicati, coltivati in qualche caso come pianta da appartamento. Hanno fiori ........

 

 

Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Dicèntra (Dicentra)

La Dicèntra (Dicentra) , originaria dell'Asia occidentale, Himalaya e America del Nord, comprende circa 12 specie ed è una erbacea perenne rizomatosa alta da 15 a 80 cm.
Le foglie sono composte ........

Malope

Malope, genere di 4 specie di piante erbacee annuali. La specie descritta è adatta per le bordure annuali e produce molti fiori che durano a lungo in acqua, dopo essere stati recisi.
Questa specie cresce particolarmente ........

Draba

Draba, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, particolarmente adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte presentano rosette di foglie addensate, tondeggianti, dalle quali spuntano i fusti sottili. ........

Browallia

Browallia, genere di 6 specie di piante annuali, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Solanacee, originarie dell’America Meridionale. Hanno fiori numerosi simili a quelli delle viole e foglie spesso molto decorative ........

Parrotia
Parrotia, genere comprendente una sola specie arbustiva o arborea, rustica, a foglie decidue, con chioma espansa, che viene coltivata principalmente per i colori autunnali delle foglie, che diventano color ambra, ........

Ricetta del giorno
Insalata greca
Lavare accuratamente e poi tagliare il cetriolo e i pomodori maturi a pezzi grossi, che è poi il segreto di una buona insalata greca. Tagliare le due ....


 articolo Giardino Profilo di una pianta
Come Coltivare Il Sommacco freccevenerdì 5 dicembre 2014

Il Sommacco è una pianta molto diffusa nel Nord America e molto apprezzata dai nativi del 'Nuovo Continente' in quanto gli 'indiani' sono ghiotti delle bacche che la pianta produce come gli europei sono ghiotti di capperi. Da queste bacche si possono anche ricavare delle salse per condire i cibi. Vediamo quindi come coltivare il Sommacco seguendo l'antica tradizione degli indiani d'America. Per prima cosa occorre fare attenzione alle allergie. Vi sono infatti diverse persone allergiche al Sommacco che possono vedere le proprie mani gonfiarsi al solo contatto con la pianta.

Se si è allergici e si mangia una bacca o un po si salsa del Sommacco si può ben immaginare che le conseguenze potrebbero essere veramente nefaste, per cui meglio evitare se si hanno dei dubbi in merito. I vivai che coltivano la pianta usano generalmente il Sommacco della Virginia che può raggiungere, se ben curato, anche i 6 metri di altezza, rivelandosi un ottimo ombrello naturale dove potersi godere l'ombra nelle giornate afose. Le foglie sono lunghe e a forma ellittica, di un bel colore verde chiaro in estate mentre in autunno prendono un bel colore rosso molto accattivante. L'autunno è infatti il miglior periodo per ammirare i fiori del Sommacco.

I fiori sono gialli e danno frutti a forma di pigna leggermente pelosi che durano per tutto il periodo invernale. Nonostante il suo aspetto delicato il Sommacco si adatta a tutti i tipi di terreno, anche a quelli aridi tipici di alcune zone dell'Italia Meridionale. Se si vuole una crescita rapida si consiglia però l'utilizzo di un terreno argilloso, ben drenato e ricco di sostanza organiche. L'innaffiatura va effettuata settimanalmente, e deve essere abbondante, anche se occorre assolutamente evitare che l'acqua ristagni, in quanto potrebbe favorire la prolificazione di batteri dannosi per le radici.

La concimazione va fatta in Autunno, con fertilizzante organico diluito in acqua, che viene facilmente assorbita dalla radici. In Primavera è bene invece spargere sul terreno qualche grammo di perfosfato d'ossa e di solfato ammonico adattissimi per la crescita di arbusto, foglie e frutti.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: