articolo Giardino Profilo di una pianta
Come Coltivare Il Sommacco freccevenerdì 5 dicembre 2014

Il Sommacco è una pianta molto diffusa nel Nord America e molto apprezzata dai nativi del 'Nuovo Continente' in quanto gli 'indiani' sono ghiotti delle bacche che la pianta produce come gli europei sono ghiotti di capperi. Da queste bacche si possono anche ricavare delle salse per condire i cibi. Vediamo quindi come coltivare il Sommacco seguendo l'antica tradizione degli indiani d'America. Per prima cosa occorre fare attenzione alle allergie. Vi sono infatti diverse persone allergiche al Sommacco che possono vedere le proprie mani gonfiarsi al solo contatto con la pianta.

Se si è allergici e si mangia una bacca o un po si salsa del Sommacco si può ben immaginare che le conseguenze potrebbero essere veramente nefaste, per cui meglio evitare se si hanno dei dubbi in merito. I vivai che coltivano la pianta usano generalmente il Sommacco della Virginia che può raggiungere, se ben curato, anche i 6 metri di altezza, rivelandosi un ottimo ombrello naturale dove potersi godere l'ombra nelle giornate afose. Le foglie sono lunghe e a forma ellittica, di un bel colore verde chiaro in estate mentre in autunno prendono un bel colore rosso molto accattivante. L'autunno è infatti il miglior periodo per ammirare i fiori del Sommacco.

I fiori sono gialli e danno frutti a forma di pigna leggermente pelosi che durano per tutto il periodo invernale. Nonostante il suo aspetto delicato il Sommacco si adatta a tutti i tipi di terreno, anche a quelli aridi tipici di alcune zone dell'Italia Meridionale. Se si vuole una crescita rapida si consiglia però l'utilizzo di un terreno argilloso, ben drenato e ricco di sostanza organiche. L'innaffiatura va effettuata settimanalmente, e deve essere abbondante, anche se occorre assolutamente evitare che l'acqua ristagni, in quanto potrebbe favorire la prolificazione di batteri dannosi per le radici.

La concimazione va fatta in Autunno, con fertilizzante organico diluito in acqua, che viene facilmente assorbita dalla radici. In Primavera è bene invece spargere sul terreno qualche grammo di perfosfato d'ossa e di solfato ammonico adattissimi per la crescita di arbusto, foglie e frutti.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:



 



Poligono (Polygonum)

Il Poligono (Polygonum), originaria di tutte le zone a clima temperato, è una erbacea che può essere perenne, annuale e anche rampicante, a seconda della specie, circa 150.
le foglie hanno ........

Mandevillea

Mandevillea, genere di 114 specie di piante legnose, rampicanti o arbustive, a foglie decidue o sempreverdi, della famiglia delle Apocynaceae, originarie delle zone calde dell’America centrale e meridionale. La specie ........

Layia
Layia, genere di 15 specie di piante annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per le scarpate soleggiate e rustiche. Produce numerosi capolini dai colori vivaci, simili a margherite, ........

Ailanthus (Ailanto)
Ailanthus (Ailanto): genere di 8-9 specie di alberi rustici, dioici, a foglie decidue, originari dell'Asia centrale e dell'Australia. La specie descritta è impiegata soprattutto per i parchi e per i viali cittadini ........

Eschscholzia (Escolzia)

Eschscholzia (Escolzia), genere di 10 specie di piante annuali e perenni, con fiori molto appariscenti, simili a quelli del Papavero, che tendono a chiudersi quando la temperatura si abbassa e quando il cielo è coperto. ........

 

 

Ricetta del giorno
Involtini di verza con riso integrale e seitan
Per preparare il riso.
Mettete l'olio e gli aromi in una pentola completamente in acciaio, che non presenti alcuna parte né in plastica, né in ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

Cladanthus

Cladanthus, genere di 4 specie di piante erbacee, annuali. La specie descritta è adatta per le bordure. Sia i capolini, sia il fogliame sono profumati; da giugno fino ai primi geli autunnali sbocciano in continuazione una ........

Rhodotypos

Rhodotypos, genere comprendente una sola specie arbustiva, rustica, decidua, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, originaria dell’Estremo Oriente, facile da coltivare.
Si pianta in terreno di medio impasto, tendenzialmente ........

Edera (Hedera)

Edera (Hedera), genere di 15 piante rampicanti sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araliacee, facili da coltivare, diffuse in tutte le zone temperate dell’Europa. Crescono bene anche in terreni molto ........

Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....


 articolo Giardino Profilo di una pianta
Come Coltivare Il Sommacco freccevenerdì 5 dicembre 2014

Il Sommacco è una pianta molto diffusa nel Nord America e molto apprezzata dai nativi del 'Nuovo Continente' in quanto gli 'indiani' sono ghiotti delle bacche che la pianta produce come gli europei sono ghiotti di capperi. Da queste bacche si possono anche ricavare delle salse per condire i cibi. Vediamo quindi come coltivare il Sommacco seguendo l'antica tradizione degli indiani d'America. Per prima cosa occorre fare attenzione alle allergie. Vi sono infatti diverse persone allergiche al Sommacco che possono vedere le proprie mani gonfiarsi al solo contatto con la pianta.

Se si è allergici e si mangia una bacca o un po si salsa del Sommacco si può ben immaginare che le conseguenze potrebbero essere veramente nefaste, per cui meglio evitare se si hanno dei dubbi in merito. I vivai che coltivano la pianta usano generalmente il Sommacco della Virginia che può raggiungere, se ben curato, anche i 6 metri di altezza, rivelandosi un ottimo ombrello naturale dove potersi godere l'ombra nelle giornate afose. Le foglie sono lunghe e a forma ellittica, di un bel colore verde chiaro in estate mentre in autunno prendono un bel colore rosso molto accattivante. L'autunno è infatti il miglior periodo per ammirare i fiori del Sommacco.

I fiori sono gialli e danno frutti a forma di pigna leggermente pelosi che durano per tutto il periodo invernale. Nonostante il suo aspetto delicato il Sommacco si adatta a tutti i tipi di terreno, anche a quelli aridi tipici di alcune zone dell'Italia Meridionale. Se si vuole una crescita rapida si consiglia però l'utilizzo di un terreno argilloso, ben drenato e ricco di sostanza organiche. L'innaffiatura va effettuata settimanalmente, e deve essere abbondante, anche se occorre assolutamente evitare che l'acqua ristagni, in quanto potrebbe favorire la prolificazione di batteri dannosi per le radici.

La concimazione va fatta in Autunno, con fertilizzante organico diluito in acqua, che viene facilmente assorbita dalla radici. In Primavera è bene invece spargere sul terreno qualche grammo di perfosfato d'ossa e di solfato ammonico adattissimi per la crescita di arbusto, foglie e frutti.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: