articolo Cani
Come riscaldare la cuccia del proprio cane freccelunedì 4 novembre 2013  



Con l'avvicinarsi dell'inverno arrivano le prime preoccupazioni per il proprio cane, specialmente se di grossa taglia in quanto siamo costretti a tenerlo fuori casa nella sua cuccia soggetta al gelo. Freddo, gelo, neve, e pioggia non saranno buoni compagni per il nostro amico a quattro zampe che rimpiangerà sicuramente il caldo estivo, per questa ragione in questa guida vogliamo aiutarvi a prendervi cura del vostro cane trovando un modo di riscaldare o almeno tenere calda la cuccia. Per farlo è sufficiente reperire il seguente materiale:
  • Materiale coibentanto
  • Stufette a piastra in alluminio
  • Pedana riscaldante
  • Cuccia riscaldata (si acquista nei negozi)
Esistono sul mercato delle cucce già riscaldate, queste hanno un costo sicuramente elevato, ma per chi può permetterselo è una spesa che senza dubbio si deve fare per rendere la vita più confortevole al vostro animale domestico. In alternativa si può provvedere per rendere più accogliente e calda la cuccia in inverno con dei piccoli accorgimenti, quali possono essere una bella coperta di lana e un bel cuscino. Il nostro cane dormendoci sopra riuscirà a riscaldarsi e a sentire meno il freddo. Se dotiamo inoltre la cuccia di materiale isolante, quali possono essere i pannelli in polistirolo, riusciremo a trattenere nella cuccia il calore corporeo dell'animale e questo renderà la temperatura più gradevole.

È utile anche dotare la cuccia di una porta a spinta che il cane può spingere per entrare e uscire ma che non rimarrà aperta. Questo tratterrà il calore e limiterà la dispersione. In alternativa si potrebbe comprare una stufetta in alluminio che riscalderà l'ambiente per un tempo fissato, in modo che la notte, che generalmente è la più fredda, il nostro cane possa riposare tranquillo e riscaldato. Alzare la cuccia con una pedana aiuterà inoltre la base a non risentire dell'umidità del terreno. Non sembra ma è proprio il terreno la maggiore fonte di freddo in quanto, specialmente la notte, diventa gelido e in alcune zone dove la temperatura scende sotto lo zero ghiaccia, generando un freddo incredibile e difficile da sopportare per il nostro cane.

Se rialziamo la cuccia con una pedana in legno, magari con sopra del materiale isolante e la posizioniamo in un posto dove non tira un forte vento già avremo fatto tanto per il nostro cane. Come avete potuto vedere con qualche piccolo accorgimento è possibile tenere nel miglior stato possibile il nostro cane, e questo l'aiuterà a essere felice e a preservarlo dalle malattie dovute al gelo. A parte il risparmio cui si andrebbe incontro, bisogna considerare che il nostro cane, che per qualche motivo siamo costretti a tenere all'apetto, ha anche lui il diritto ad una cuccia confortevole, calda in inverno e fresca in estate, dal momento che è parte integrante  della famiglia.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Spaghettini con zucchine e pomodorini
Portare ad ebollizione in una pentola 3,5 litri d’acqua, salare con sale grosso, e lessare gli spaghettini per 8 minuti.
Nel frattempo, lavare ....
Adotta un animale Altri Cani Gatti Il mondo animale Uccelli



Articoli correlati

Le migliori spiagge per i cani in Toscana - venerdì 6 settembre 2013
L'estate richiama le vacanze e sono quindi la stagione più agognata per tutti i lavoratori. Purtroppo chi possiede un cane deve scegliere con cura il luogo dove recarsi per non correre il rischio di recarsi in località ........

Cure di base per animali da compagnia - sabato 7 settembre 2013
Il possesso di un animale domestico in casa nostra comporta una serie di responsabilità per la loro cura. Non bisogna mai dimenticare, oltre tutto, che avere un animale, quale esso sia, è un impegno cui non ci si può sottrarre, mai, in nessun ........

Lavare Fido - sabato 7 settembre 2013
E’ risaputo che lavare Fido in casa è un operazione molto impegnativa ma se non c’è tempo e soldi per portarlo in un centro di toelettatura, siamo costretti a farlo nel nostro bagno. Lavare Fido è fondamentale per l’igiene stessa del cane e per ........

Come riscaldare la cuccia del proprio cane - lunedì 4 novembre 2013
Con l'avvicinarsi dell'inverno arrivano le prime preoccupazioni per il proprio cane, specialmente se di grossa taglia in quanto siamo costretti a tenerlo fuori casa nella sua cuccia soggetta al gelo. Freddo, gelo, neve, e pioggia non ........

In auto con cani e gatti - giovedì 8 novembre 2012

I cani, così come i gatti, una volta entrai in casa, diventano parte integrante della famiglia, si potrebbe dire una persona di famiglia, anche se hanno quattro zampe e non due, per cui può capitare di doverli portare con sé se ci si ........

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....



 articolo Cani
Come riscaldare la cuccia del proprio cane freccelunedì 4 novembre 2013  

Con l'avvicinarsi dell'inverno arrivano le prime preoccupazioni per il proprio cane, specialmente se di grossa taglia in quanto siamo costretti a tenerlo fuori casa nella sua cuccia soggetta al gelo. Freddo, gelo, neve, e pioggia non saranno buoni compagni per il nostro amico a quattro zampe che rimpiangerà sicuramente il caldo estivo, per questa ragione in questa guida vogliamo aiutarvi a prendervi cura del vostro cane trovando un modo di riscaldare o almeno tenere calda la cuccia. Per farlo è sufficiente reperire il seguente materiale:
  • Materiale coibentanto
  • Stufette a piastra in alluminio
  • Pedana riscaldante
  • Cuccia riscaldata (si acquista nei negozi)
Esistono sul mercato delle cucce già riscaldate, queste hanno un costo sicuramente elevato, ma per chi può permetterselo è una spesa che senza dubbio si deve fare per rendere la vita più confortevole al vostro animale domestico. In alternativa si può provvedere per rendere più accogliente e calda la cuccia in inverno con dei piccoli accorgimenti, quali possono essere una bella coperta di lana e un bel cuscino. Il nostro cane dormendoci sopra riuscirà a riscaldarsi e a sentire meno il freddo. Se dotiamo inoltre la cuccia di materiale isolante, quali possono essere i pannelli in polistirolo, riusciremo a trattenere nella cuccia il calore corporeo dell'animale e questo renderà la temperatura più gradevole.

È utile anche dotare la cuccia di una porta a spinta che il cane può spingere per entrare e uscire ma che non rimarrà aperta. Questo tratterrà il calore e limiterà la dispersione. In alternativa si potrebbe comprare una stufetta in alluminio che riscalderà l'ambiente per un tempo fissato, in modo che la notte, che generalmente è la più fredda, il nostro cane possa riposare tranquillo e riscaldato. Alzare la cuccia con una pedana aiuterà inoltre la base a non risentire dell'umidità del terreno. Non sembra ma è proprio il terreno la maggiore fonte di freddo in quanto, specialmente la notte, diventa gelido e in alcune zone dove la temperatura scende sotto lo zero ghiaccia, generando un freddo incredibile e difficile da sopportare per il nostro cane.

Se rialziamo la cuccia con una pedana in legno, magari con sopra del materiale isolante e la posizioniamo in un posto dove non tira un forte vento già avremo fatto tanto per il nostro cane. Come avete potuto vedere con qualche piccolo accorgimento è possibile tenere nel miglior stato possibile il nostro cane, e questo l'aiuterà a essere felice e a preservarlo dalle malattie dovute al gelo. A parte il risparmio cui si andrebbe incontro, bisogna considerare che il nostro cane, che per qualche motivo siamo costretti a tenere all'apetto, ha anche lui il diritto ad una cuccia confortevole, calda in inverno e fresca in estate, dal momento che è parte integrante  della famiglia.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: