articolo Il mondo animale
Come fare un repellente naturale per le zanzare freccegiovedì 31 ottobre 2013  



Le zanzare sono tra i più fastidiosi insetti creati, tanto fastidiosi che nessuno riesce a conviverci e cerca, se non di ucciderle, almeno di allontanarle in modo da non venir tormentato da esse durante la notte. Purtroppo i rimedi tradizionali quali zampironi, fornelletti, ecc., sono fastidiosi anche per la nostra salute, per questa ragione è consigliabile non farne troppo abuso e ricorrere alla sapienza degli antichi, che anche se limitata era senza dubbio più salutare. In questa guida vi spiegheremo infatti come preparare un repellente naturale per le zanzare.

Per la nostra realizzazione servono i seguenti elementi:

  • Citronella
  • Spruzzino 100ml
  • Alcol da cucina 10ml
  • olio di citronella
  • olio essenziale di geranio
  • olio essenziale di basilico
  • acqua distillata 75ml
  • rimasugli di candele
  • un pentolino
  • uno stoppino
  • vasetti da confettura
  • bottiglietta di plastica

La prima cosa da fare è rendere il nostro ambiente non ideale per le zanzare, per questo occorre tenere asciutti i sottovasi di piante e fiore e non lasciare assolutamente dell'acqua ristagnante, dove le zanzare depongono le uova. Iniziamo poi a coltivare nel nostro giardino una pianta di citronella, che oltre ad avere un aspetto gradevole tiene con il suo estratto lontano le zanzare. Prendiamo ora lo spruzzino e inseriamoci 75 ml di acqua distillata 10 ml di alcool da cucina 30 gocce di olio di citronella, di geranio e e di basilico, tutti reperibili in erboristeria e agitiamo il tutto per bene. A questo punto possiamo spruzzare questo estratto sul nostro copro, provandolo prima su una piccola parte in modo da testare se siamo allergici e questi oli. Per l'ambiente invece basta prendere dei vasetti e riempirli di cera utilizzando dei mozziconi di candele usati.

A questi aggiungiamo i nostri 3 oli, 10 gocce di ognuno e accendiamole con uno stoppino. Avremo creato degli zampironi naturali che non avranno effetti collaterali, se respirati e metteranno in fuga i nostri sgraditi ospiti in modo da non farli avvicinare alle nostre case. È importante quindi che invece di ricorrere, come al solito, a delle sostanze chimiche che possoo nuocerci e creare assuefazione, ci rivolgiamo agli anitchi rimedi che come sempr erisulteranno i migliori, in quanto grazie alle essenze di piante comunissime e che possiamo anche piantare comodamente nel nostro giardino avremo la possibilità di allontare le zanzare. È bene anche mettere queste piante sotto ogni finistra, in modo che queste formino un deterrente naturale alla proliferazione degli insetti.


©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Banane flambées
Fare tostare per dieci minuti le mandorle in forno caldo e quindi tritarle minutamente. Dopo aver sbucciato le banane, tagliarle a metà nel senso della ....
Adotta un animale Altri Cani Gatti Il mondo animale Uccelli



Articoli correlati

La Pet Therapy - giovedì 26 settembre 2013
La Pet Therapy nasce nel 1953 in America ad opera del neuropsichiatra Boris Levinson, quando, n suo piccolo paziente autistico, chiamò per nome il suo cane, egli comprese che, grazie a quell'animale, il bambino era stato in grado di proiettare ........

Come allattare un cucciolo di gatto: consigli utili per le balie umane - lunedì 30 settembre 2013
Come ogni anno, soprattutto nei mesi più caldi, ma anche in primavera e autunno, numerosi sono gli allarmi e le richieste di aiuto che i cittadini rivolgono alle strutture competenti per ospitare trovatelli o ai volontari animalisti: “Oddio, ho ........

Come allevare un pesce rosso - lunedì 9 settembre 2013
Come allevare un pesce rosso è una domanda che in pochi si pongono. È infatti comune regalare questo animale ai bambini pensando che siano poco impegnativi. Il pesce rosso in effetti è meno esigente di altri animali, ma necessita, come tutti gli ........

Tartarughe di terra: come prendersene cura - lunedì 27 ottobre 2014
Considerate poco impegnative, le tartarughe di terra , sono tra gli animali domestici più diffusi, ma vediamo insieme come prendercene cura. L’idea diffusa nell’immaginario collettivo per cui tartaruga uguale poco impegno non è completamente ........

Lotta alle malattie dei randagi: Lega Pro Animale - giovedì 24 ottobre 2013
Istituita nel 1986, la Lega Pro Animale è un’associazione atta alla sterilizzazione di cani e gatti, con sede a Castel Volturno, comune in provincia di Caserta (Campania). Lo scopo del centro è, come si può leggere sul sito gestito dall’associazione ........

Ricetta del giorno
Arancini di riso alla siciliana
Fate lessare il riso in abbondante acqua salata, sgocciolatelo bene e ancora caldo mantecatelo con lo zafferano, il parmigiano grattugiato e due delle ....



 articolo Il mondo animale
Come fare un repellente naturale per le zanzare freccegiovedì 31 ottobre 2013  

Le zanzare sono tra i più fastidiosi insetti creati, tanto fastidiosi che nessuno riesce a conviverci e cerca, se non di ucciderle, almeno di allontanarle in modo da non venir tormentato da esse durante la notte. Purtroppo i rimedi tradizionali quali zampironi, fornelletti, ecc., sono fastidiosi anche per la nostra salute, per questa ragione è consigliabile non farne troppo abuso e ricorrere alla sapienza degli antichi, che anche se limitata era senza dubbio più salutare. In questa guida vi spiegheremo infatti come preparare un repellente naturale per le zanzare.

Per la nostra realizzazione servono i seguenti elementi:

  • Citronella
  • Spruzzino 100ml
  • Alcol da cucina 10ml
  • olio di citronella
  • olio essenziale di geranio
  • olio essenziale di basilico
  • acqua distillata 75ml
  • rimasugli di candele
  • un pentolino
  • uno stoppino
  • vasetti da confettura
  • bottiglietta di plastica

La prima cosa da fare è rendere il nostro ambiente non ideale per le zanzare, per questo occorre tenere asciutti i sottovasi di piante e fiore e non lasciare assolutamente dell'acqua ristagnante, dove le zanzare depongono le uova. Iniziamo poi a coltivare nel nostro giardino una pianta di citronella, che oltre ad avere un aspetto gradevole tiene con il suo estratto lontano le zanzare. Prendiamo ora lo spruzzino e inseriamoci 75 ml di acqua distillata 10 ml di alcool da cucina 30 gocce di olio di citronella, di geranio e e di basilico, tutti reperibili in erboristeria e agitiamo il tutto per bene. A questo punto possiamo spruzzare questo estratto sul nostro copro, provandolo prima su una piccola parte in modo da testare se siamo allergici e questi oli. Per l'ambiente invece basta prendere dei vasetti e riempirli di cera utilizzando dei mozziconi di candele usati.

A questi aggiungiamo i nostri 3 oli, 10 gocce di ognuno e accendiamole con uno stoppino. Avremo creato degli zampironi naturali che non avranno effetti collaterali, se respirati e metteranno in fuga i nostri sgraditi ospiti in modo da non farli avvicinare alle nostre case. È importante quindi che invece di ricorrere, come al solito, a delle sostanze chimiche che possoo nuocerci e creare assuefazione, ci rivolgiamo agli anitchi rimedi che come sempr erisulteranno i migliori, in quanto grazie alle essenze di piante comunissime e che possiamo anche piantare comodamente nel nostro giardino avremo la possibilità di allontare le zanzare. È bene anche mettere queste piante sotto ogni finistra, in modo che queste formino un deterrente naturale alla proliferazione degli insetti.


©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: