articolo Uccelli
I canarini freccesabato 28 settembre 2013  



I canarini sono chiamati anche" uccellini solari", poichè con il loro soave canto sono in grado di donare a noi umani tanta gioia e tanto benessere. I canarini appartengono alla classe degli uccelli, all'ordine dei passeriformi e alla famiglia dei frangillidi. Come suggerisce il nome stesso, sono originari delle isole Canarie, da qui in seguito vennero trasportati in Spagna, dove nacque un vero e proprio allevamento redditizio. I canarini vennero infatti venduti a peso d'oro e così alla fine si diffusero in tutta Europa.

All'inizio i canarini erano posseduti soltanto dalla classe aristocratica, in seguito poi la passione per questi volatili si estese in tutti gli strati sociali. Ebbero inizio così le prime mostre di ornitologia e poi vennero fondate le prime società ornitologiche. I canarini dal punto di vista fisico sono di colore giallo, in genere non superano mai i 16 cm di lunghezza, anche se assistiamo a casi in cui questi uccelli raggiungono anche i 20-22 cm di lunghezza. Soffrono molto la solitudine per natura, perciò è opportuno prenderli sempre in coppia. In genere i canarini hanno un'aspettativa di vita che si aggira intorno a 10 anni, sono addestrabili, ovviamente se presi da piccoli, in modo da non avere timore dell'uomo.

La caratteristica saliente dei canarini è il loro dolce canto, però questa è una pecularietà esclusiva dei maschi, le femmine emettono solo dei cinguettii. L'alimentazione ideale dei canarini prevede, oltre alle classiche miscele di semi, anche il consumo regolare di frutta e verdura fresca, entrambe lavate e ben asciugate, per evitare loro disturbi intestinali. Quindi va benissimo una foglia di lattuga, o di cicoria ,oppure una fetta di carota, o anche di pomodoro. I canarini apprezzano molto anche l'uovo sodo, perciò è opportuno dare loro una fettina di questo una o due volte alla settimana. Per una buona introduzione di sali di calcio, l'ideale è preparare una pappina contenente la fettina di uovo sodo, con un pò di guscio d'uovo spolverizzato con l'aggiunta di acqua o latte.

Una curiosità: i canarini gialli con una particolare alimentazione prima e durante la muta, possono diventare arancioni! Le gabbie in cui i canarini vivono devono essere molto spaziose in modo che essi possano muoversi liberamente, Le gabbie devono essere costruite con un materiale robusto e fatte in modo tale che i contenitori dell'acqua e del cibo non si sporchino con le feci. La loro posizione ideale è lontano da rumori, correnti d'aria e dalla luce diretta del sole, altrimenti muoiono,perciò all'ombra in un luogo tranquillo, è il luogo perfetto. I canarini devono avere a loro disposizione ,all'interno della loro gabbietta ,una piccola vaschetta per fare il loro bagno quotidiano.

Le loro uova vanno inserite in una scatola di cartone ricoperta di ovatta e la gabbia in inverno deve essere foderata con del materiale, per difenderli dal freddo. Purtroppo anche i canarini possono ammalarsi, a causa delle punture di zanzare, ma anche a causa di parassiti o virus, per cui è opportuno pulire regolarmente la gabbietta. I canarini sono suddivisi in due categorie: quelli selvatici e quelli domestici, quest'ultimi a loro volta si suddividono in : arricciati, da forma e posizione , colorati e da canto. I canarini arricciati si chiamano così perchè hanno un piumaggio non liscio come di consueto, ma che presenta delle arricciature.

I canarini da forma e posizione, detti anche "inglesi", sono stati selezionati e allevati solo per la posizione assunta sul posatoio e per la forma diversa della loro coda. I canarini da colore comprendono ben 100 esemplari, il colore tipico è il giallo, ma ci sono anche altri colori e sfumature,anche albini, dato che molti canarini non sono puri, ma ibridi,cioè sono stati incrociati fra loro. Infine abbiamo i canarini da canto, questi vengono selezionati per il loro canto, allevati in isolamento, dove non possono sentire il canto di altri uccelli e addestrati a cantare, qui il colore non ha nessuna importanza. Comunque per quanto mi riguarda ogni essere vivente dovrebbe vivere liberamente nel proprio habitat senza alcun tipo di costrizione.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

kety  Abate - vedi tutti gli articoli di kety  Abate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
Adotta un animale Altri Cani Gatti Il mondo animale Uccelli



Articoli correlati

I canarini - sabato 28 settembre 2013
I canarini sono chiamati anche" uccellini solari", poichè con il loro soave canto sono in grado di donare a noi umani tanta gioia e tanto benessere. I canarini appartengono alla classe degli uccelli, all'ordine dei passeriformi e alla famiglia ........

Convivere con un pappagallo: esperienza straordinaria ma impegnativa - mercoledì 11 settembre 2013
Decidere di accogliere in casa un pappagallo, e quindi convivere con lui, è un’esperienza tanto straordinaria quanto impegnativa. Convivere con questo animale è infatti un’esperienza che va oltre le normali cure di igiene ed alimentazione. I ........

Un Cardellino di nome Tv - Consigli pratici per addomesticare un uccellino senza privarlo della sua libertà - mercoledì 2 ottobre 2013
Alla fine dell’estate ha fatto la sua comparsa nella mia casa estiva un piccolo cardellino. Richiamato dallo scintillante orologio dell’antennista che lavorava sul tetto, ha deciso di posarsi sulla sua mano e una volta attirato in casa dal ........

Costruiamo una casa per i nostri amici uccelli - lunedì 28 ottobre 2013

Siete amanti degli uccelli e desiderate costruir loro un nido artificiale? Prendete tavole di legno, chiodi, sega e martello, perché questo è il momento adatto: un nido artificiale infatti - anche se sarà utilizzato ........

Piccoli grandi ospiti del giardino - lunedì 15 ottobre 2012

Quando la morsa del gelo addormenta la natura, il nostro giardino può diventare il rifugio per un gran numero di graziosissimo ospiti. Tra questi, due in particolare sono coloro che frequentano più spesso i nostri giardini e,  per la precisione, ........

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, così come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....



 articolo Uccelli
I canarini freccesabato 28 settembre 2013  

I canarini sono chiamati anche" uccellini solari", poichè con il loro soave canto sono in grado di donare a noi umani tanta gioia e tanto benessere. I canarini appartengono alla classe degli uccelli, all'ordine dei passeriformi e alla famiglia dei frangillidi. Come suggerisce il nome stesso, sono originari delle isole Canarie, da qui in seguito vennero trasportati in Spagna, dove nacque un vero e proprio allevamento redditizio. I canarini vennero infatti venduti a peso d'oro e così alla fine si diffusero in tutta Europa.

All'inizio i canarini erano posseduti soltanto dalla classe aristocratica, in seguito poi la passione per questi volatili si estese in tutti gli strati sociali. Ebbero inizio così le prime mostre di ornitologia e poi vennero fondate le prime società ornitologiche. I canarini dal punto di vista fisico sono di colore giallo, in genere non superano mai i 16 cm di lunghezza, anche se assistiamo a casi in cui questi uccelli raggiungono anche i 20-22 cm di lunghezza. Soffrono molto la solitudine per natura, perciò è opportuno prenderli sempre in coppia. In genere i canarini hanno un'aspettativa di vita che si aggira intorno a 10 anni, sono addestrabili, ovviamente se presi da piccoli, in modo da non avere timore dell'uomo.

La caratteristica saliente dei canarini è il loro dolce canto, però questa è una pecularietà esclusiva dei maschi, le femmine emettono solo dei cinguettii. L'alimentazione ideale dei canarini prevede, oltre alle classiche miscele di semi, anche il consumo regolare di frutta e verdura fresca, entrambe lavate e ben asciugate, per evitare loro disturbi intestinali. Quindi va benissimo una foglia di lattuga, o di cicoria ,oppure una fetta di carota, o anche di pomodoro. I canarini apprezzano molto anche l'uovo sodo, perciò è opportuno dare loro una fettina di questo una o due volte alla settimana. Per una buona introduzione di sali di calcio, l'ideale è preparare una pappina contenente la fettina di uovo sodo, con un pò di guscio d'uovo spolverizzato con l'aggiunta di acqua o latte.

Una curiosità: i canarini gialli con una particolare alimentazione prima e durante la muta, possono diventare arancioni! Le gabbie in cui i canarini vivono devono essere molto spaziose in modo che essi possano muoversi liberamente, Le gabbie devono essere costruite con un materiale robusto e fatte in modo tale che i contenitori dell'acqua e del cibo non si sporchino con le feci. La loro posizione ideale è lontano da rumori, correnti d'aria e dalla luce diretta del sole, altrimenti muoiono,perciò all'ombra in un luogo tranquillo, è il luogo perfetto. I canarini devono avere a loro disposizione ,all'interno della loro gabbietta ,una piccola vaschetta per fare il loro bagno quotidiano.

Le loro uova vanno inserite in una scatola di cartone ricoperta di ovatta e la gabbia in inverno deve essere foderata con del materiale, per difenderli dal freddo. Purtroppo anche i canarini possono ammalarsi, a causa delle punture di zanzare, ma anche a causa di parassiti o virus, per cui è opportuno pulire regolarmente la gabbietta. I canarini sono suddivisi in due categorie: quelli selvatici e quelli domestici, quest'ultimi a loro volta si suddividono in : arricciati, da forma e posizione , colorati e da canto. I canarini arricciati si chiamano così perchè hanno un piumaggio non liscio come di consueto, ma che presenta delle arricciature.

I canarini da forma e posizione, detti anche "inglesi", sono stati selezionati e allevati solo per la posizione assunta sul posatoio e per la forma diversa della loro coda. I canarini da colore comprendono ben 100 esemplari, il colore tipico è il giallo, ma ci sono anche altri colori e sfumature,anche albini, dato che molti canarini non sono puri, ma ibridi,cioè sono stati incrociati fra loro. Infine abbiamo i canarini da canto, questi vengono selezionati per il loro canto, allevati in isolamento, dove non possono sentire il canto di altri uccelli e addestrati a cantare, qui il colore non ha nessuna importanza. Comunque per quanto mi riguarda ogni essere vivente dovrebbe vivere liberamente nel proprio habitat senza alcun tipo di costrizione.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

kety  Abate - vedi tutti gli articoli di kety  Abate





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: