articolo Il mondo animale
DDL Lorenzin: diritti degli animali più tutelati. Sagre più controllate. freccemartedì 13 agosto 2013  



I diritti degli animali vengono violati troppo spesso, e parecchie volte questo avviene proprio nelle manifestazioni popolari, nelle sagre, nelle gare, nei palii. Manifestazioni che, dietro il concetto di tradizione, nascondono il pretesto di poter usare a mero oggetto gli animali che vi sono costretti, con tanto di danni fisici e morali su di loro. Le proteste degli amanti degli animali sono diventate nel tempo sempre più intense e frequenti, sintomo di una società che si sensibilizza sempre più al problema (basti pensare anche al numero costantemente crescente di vegetariani e vegani).

Importantissima è stata dunque la mossa legislativa del ddl Lorenzin, approvata lo scorso luglio e che prevede controlli maggiori all’interno di questi discutibili spettacoli di ‘divertimento’. Innanzitutto le manifestazioni devono essere autorizzate solo dopo il nullaosta della commissione comunale o provinciale per la vigilanza, con tanto di pareri dell’asl. I requisiti minimi a cui attenersi saranno redatti a 90 giorni dall’entrata in vigore della legge dal Ministero dell’Interno e da quello della Salute, e riguarderanno l’incolumità pubblica e il benessere degli animali impiegati nelle manifestazioni.

Inoltre, si auspica ad un maggior rigore dei fantini, considerando che sarà vietata la partecipazione di coloro che hanno riportato condanne per maltrattamento e uccisione di animali, o che hanno partecipato a manifestazioni non autorizzate o a scommesse clandestine. Altra stretta è prevista per i fantini che hanno riportato condanne per l’utilizzo di sostanze stupefacenti, con tanto di test da effettuare nelle 4 ore precedenti la manifestazione.

Ma non solo sagre
: il ddl in questione prevede ordinanze che regolano la responsabilità di chi ospita animali da compagnia, il randagismo, la questione di esche e bocconi avvelenati, l’implementazione di sistemi informatizzati che gestiscano dati inerenti le malattie animali e le informazioni sulla sicurezza alimentare. Inoltre il decreto prevede la riunificazione del sistema di identificazione degli equidi, in realtà già esistente ma troppo ricco di lacune. Altro obiettivo del ddl è approvare l’evoluzione di un regolamento di polizia veterinaria per affrontare in modo più adeguato le malattie di animali da allevamento.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgia  Martino - vedi tutti gli articoli di Giorgia  Martino



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
Adotta un animale Altri Cani Gatti Il mondo animale Uccelli



Articoli correlati

Pastore tedesco lasciato morire nel livornese. L'Enpa denuncia istituzioni. - lunedì 12 agosto 2013
Vuole chiarezza l’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) a proposito della morte (annunciata!) di un pastore tedesco nel livornese. La vicenda ha tanto dell’incredibile quanto del noto. Purtroppo. Questo perché sempre troppo spesso le ........

DDL Lorenzin: diritti degli animali più tutelati. Sagre più controllate. - martedì 13 agosto 2013
I diritti degli animali vengono violati troppo spesso, e parecchie volte questo avviene proprio nelle manifestazioni popolari, nelle sagre, nelle gare, nei palii. Manifestazioni che, dietro il concetto di tradizione, nascondono il pretesto di ........

Maximum Tolerated Dose, documentario che smaschera la vivisezione. Stasera a Roma. - lunedì 12 agosto 2013
È arrivato il giorno tanto atteso da chi è contrario alla vivisezione: oggi, lunedì 12 agosto 2013, alle 22:00 sarà trasmesso “Maximum Tolerated Dose – Massima Dose Tollerata”. Si tratta di un documentario sulla vivisezione che porta con ........

Le galline ovaiole negli allevamenti intensivi - giovedì 17 ottobre 2013
Le galline ovaiole sono galline il cui triste destino è segnato sin dalla loro nascita, visto che vengono selezionate per produrre uova in modo costante e senza tregua. Queste sono le galline ovaiole degli allevamenti intensivi, considerate non ........

Animali, esseri viventi non oggetti - domenica 1 settembre 2013
Pur avendo raggiunto, nel corso degli anni, un certo grado di evoluzione e di civilizzazione, su alcune tematiche, l’essere umano sembra essere rimasto ai tempi dell’uomo delle caverne. Infatti , per fortuna non tutti, molti uomini continuano ........

Ricetta del giorno
Vellutata di barbabietole fredda
Lessare le barbabietole, dopo di che sbucciarle e metterle da parte. Lavare accuratamente il cetriolo, sbucciarlo e tagliarlo a dadino. Scottare i pomodori ....



 articolo Il mondo animale
DDL Lorenzin: diritti degli animali più tutelati. Sagre più controllate. freccemartedì 13 agosto 2013  

I diritti degli animali vengono violati troppo spesso, e parecchie volte questo avviene proprio nelle manifestazioni popolari, nelle sagre, nelle gare, nei palii. Manifestazioni che, dietro il concetto di tradizione, nascondono il pretesto di poter usare a mero oggetto gli animali che vi sono costretti, con tanto di danni fisici e morali su di loro. Le proteste degli amanti degli animali sono diventate nel tempo sempre più intense e frequenti, sintomo di una società che si sensibilizza sempre più al problema (basti pensare anche al numero costantemente crescente di vegetariani e vegani).

Importantissima è stata dunque la mossa legislativa del ddl Lorenzin, approvata lo scorso luglio e che prevede controlli maggiori all’interno di questi discutibili spettacoli di ‘divertimento’. Innanzitutto le manifestazioni devono essere autorizzate solo dopo il nullaosta della commissione comunale o provinciale per la vigilanza, con tanto di pareri dell’asl. I requisiti minimi a cui attenersi saranno redatti a 90 giorni dall’entrata in vigore della legge dal Ministero dell’Interno e da quello della Salute, e riguarderanno l’incolumità pubblica e il benessere degli animali impiegati nelle manifestazioni.

Inoltre, si auspica ad un maggior rigore dei fantini, considerando che sarà vietata la partecipazione di coloro che hanno riportato condanne per maltrattamento e uccisione di animali, o che hanno partecipato a manifestazioni non autorizzate o a scommesse clandestine. Altra stretta è prevista per i fantini che hanno riportato condanne per l’utilizzo di sostanze stupefacenti, con tanto di test da effettuare nelle 4 ore precedenti la manifestazione.

Ma non solo sagre
: il ddl in questione prevede ordinanze che regolano la responsabilità di chi ospita animali da compagnia, il randagismo, la questione di esche e bocconi avvelenati, l’implementazione di sistemi informatizzati che gestiscano dati inerenti le malattie animali e le informazioni sulla sicurezza alimentare. Inoltre il decreto prevede la riunificazione del sistema di identificazione degli equidi, in realtà già esistente ma troppo ricco di lacune. Altro obiettivo del ddl è approvare l’evoluzione di un regolamento di polizia veterinaria per affrontare in modo più adeguato le malattie di animali da allevamento.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgia  Martino - vedi tutti gli articoli di Giorgia  Martino





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: