articolo Altri
Zanzare: a cosa servono, piccole curiosità freccemercoledì 29 ottobre 2014  



Quanti di voi, soprattutto nel periodo estivo, dopo l’ennesima puntura si saranno chiesti a cosa servono le zanzare? Secondo me tutti quanti ci siamo domandati se ci sia una funzione in natura oltre a quella di pungerci continuamente. Quante volte abbiamo pronunciato la frase odio le zanzare, senza sapere che anche loro sono essenziali in natura. Infatti anche questi piccoli esseri fanno parte della catena alimentare e, come tali, sono un fondamentale nutrimento per gli altri animali come ad esempio pesci, uccelli, libellule ma anche formiche, anfibi, pipistrelli e ragni.

In questo senso, quindi, l’attuale aumento delle zanzare, corrisponde alla sempre più allarmante diminuzione dei loro predatori. Inoltre anche alcune orchidee ricevono il polline da queste specie. Assodata la loro importanza all’interno dell’ecosistema, vediamo insieme alcune curiosità che possono esserci utili nel difenderci da questi rumorosi animaletti. In natura esistono all’incirca tremila specie di zanzare, ma di queste soltanto una settantina sono presenti nel nostro Paese. Di queste settanta specie la maggior parte, anziché l’uomo, come siamo portati a pensare, preferiscono mordere anfibi ed uccelli.

A pungere noi uomini sono soltanto le femmine, i maschi invece preferiscono il nettare dei fiori. Questi piccoli animaletti riescono a battere le ali dalle trecento alle seicento volte al secondo ed è questo il motivo del forte ronzio che sentiamo ogni qual volta che una di loro ci si avvicina. L’orario in cui la loro attività è più frequente è generalmente la sera, quando quindi il caldo è meno forte. È importante sapere, per difenderci dalle loro punture, che le zanzare hanno una preferenza per chi indossa abiti dai colori scuri. Il loro colore preferito è il nero, seguito dal rosso e dal blu, ma non prediligono il bianco. Per essere al riparo dalle loro grinfie è quindi consigliabile indossare abiti molto chiari.

Se siete degli amanti delle bevande alcoliche rassegnatevi poiché le zanzare hanno un debole per chi beve queste sostanze, e riescono a percepirlo dalla sudorazione sin da 30 metri di distanza. Un adulto di zanzara vive al massimo sei mesi. C’è da aggiungere però che le zanzare purtroppo sono gli animali che uccidono solo in Africa, un milione di persone, perché attraverso le loro punture trasmettono la malaria. Come ultima curiosità in caso di puntura oltre ad applicare una crema a base di aloe vera, per alleviare il prurito c’è un rimedio fai da te molto efficace: la buccia di banana. Questa infatti se posata dolcemente per qualche minuto sulla puntura, fa sparire immediatamente il senso di prurito!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Filomena  Pavone - vedi tutti gli articoli di Filomena  Pavone



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Pollo con fagioli e ravanelli
Sciacquare i pezzi di pollo, asciugarli lasciandoli appena umidi e rivestirli con il misto spezie. Scaldare metà olio in un tegame generoso e cuocervi ....
Adotta un animale Altri Cani Gatti Il mondo animale Uccelli



Articoli correlati

Filosofi animalisti - venerdì 6 settembre 2013
Uno dei più grandi, tra gli esponenti dei filosofi animalisti contemporanei, è senza dubbio Piero Martinetti. Egli agli inizi del 900 ha aperto un dibattito sul problema animale, in particolare sulla psicologia animale, secondo la quale gli ........

Animali e religione - mercoledì 4 settembre 2013
Animali e religione è un tema molto dibattuto, soprattutto quando risulta essere coinvolta la dottrina cattolica. La religione cattolica infatti è, purtroppo, l'unico credo che non considera gli animali degli esseri viventi dotati di un'anima. Ciò ........

Insetticidi naturali: le coccinelle - martedì 17 settembre 2013
La coccinella è un grazioso insettino della famiglia dei coleotteri. Il corpo è smussato, quasi a forma di ellisse ed è solitamente rossa e nera a scacchi, ma spesso si possono trovare anche di altri colori tutti ........

La vita delle api - mercoledì 4 settembre 2013
Forse non ci siamo mai interessati alla vita e all'attività delle api, soprattutto per paura dei loro pungiglioni. Tuttavia l'importanza economica delle api è dovuta ai loro prodotti, e ai servizi che svolgono. Anche se le api producono il miele, ........

Un riccio in giardino è sempre il benvenuto - giovedì 23 maggio 2013

Il riccio, uno dei più desiderabili e attraenti visitatori del giardino, vive abbastanza numeroso nella maggior parte degli spazi verdi, solo che il più delle volte passa inosservato. Ha pochi nemici che, oltre tutto, difficilmente incontra ........

Ricetta del giorno
Casarecce con crema di porri e zucca
Lavare accuratamente i porri, eliminare buona parte dello stelo verde e tagliare poi a fette sottili. Se si vuole avere un sapore più intenso, affettare ....



 articolo Altri
Zanzare: a cosa servono, piccole curiosità freccemercoledì 29 ottobre 2014  

Quanti di voi, soprattutto nel periodo estivo, dopo l’ennesima puntura si saranno chiesti a cosa servono le zanzare? Secondo me tutti quanti ci siamo domandati se ci sia una funzione in natura oltre a quella di pungerci continuamente. Quante volte abbiamo pronunciato la frase odio le zanzare, senza sapere che anche loro sono essenziali in natura. Infatti anche questi piccoli esseri fanno parte della catena alimentare e, come tali, sono un fondamentale nutrimento per gli altri animali come ad esempio pesci, uccelli, libellule ma anche formiche, anfibi, pipistrelli e ragni.

In questo senso, quindi, l’attuale aumento delle zanzare, corrisponde alla sempre più allarmante diminuzione dei loro predatori. Inoltre anche alcune orchidee ricevono il polline da queste specie. Assodata la loro importanza all’interno dell’ecosistema, vediamo insieme alcune curiosità che possono esserci utili nel difenderci da questi rumorosi animaletti. In natura esistono all’incirca tremila specie di zanzare, ma di queste soltanto una settantina sono presenti nel nostro Paese. Di queste settanta specie la maggior parte, anziché l’uomo, come siamo portati a pensare, preferiscono mordere anfibi ed uccelli.

A pungere noi uomini sono soltanto le femmine, i maschi invece preferiscono il nettare dei fiori. Questi piccoli animaletti riescono a battere le ali dalle trecento alle seicento volte al secondo ed è questo il motivo del forte ronzio che sentiamo ogni qual volta che una di loro ci si avvicina. L’orario in cui la loro attività è più frequente è generalmente la sera, quando quindi il caldo è meno forte. È importante sapere, per difenderci dalle loro punture, che le zanzare hanno una preferenza per chi indossa abiti dai colori scuri. Il loro colore preferito è il nero, seguito dal rosso e dal blu, ma non prediligono il bianco. Per essere al riparo dalle loro grinfie è quindi consigliabile indossare abiti molto chiari.

Se siete degli amanti delle bevande alcoliche rassegnatevi poiché le zanzare hanno un debole per chi beve queste sostanze, e riescono a percepirlo dalla sudorazione sin da 30 metri di distanza. Un adulto di zanzara vive al massimo sei mesi. C’è da aggiungere però che le zanzare purtroppo sono gli animali che uccidono solo in Africa, un milione di persone, perché attraverso le loro punture trasmettono la malaria. Come ultima curiosità in caso di puntura oltre ad applicare una crema a base di aloe vera, per alleviare il prurito c’è un rimedio fai da te molto efficace: la buccia di banana. Questa infatti se posata dolcemente per qualche minuto sulla puntura, fa sparire immediatamente il senso di prurito!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Filomena  Pavone - vedi tutti gli articoli di Filomena  Pavone





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: